Bruciore a urinare

Potreste notare anche altri sintomi oltre il bruciore che colpiscono l’apparato urinario o altri sistemi del corpo.

L’herpes è una malattia sessualmente trasmissibile che colpisce la pelle dei genitali.

È un farmaco omeopatico che se preso in dosi basse tre volte al giorno, allevia il bruciore e accelera il processo di guarigione

Anche le malattie sessualmente trasmissibili possono causare questo disturbo, che a sua volta provoca bruciore a urinare nelle donne.

Questo succede quando c’è un’infezione sia nella vulva sia nella vagina. È provocata da:

Alcuni cibi aggravano il bruciore e l’irritazione delle vie urinarie.

In alcuni casi, il bruciore a urinare può essere un sintomo di una condizione seria. Se avete questi sintomi, chiamate immediatamente l’ambulanza:

Poiché il bruciore a urinare può essere causata da malattie gravi, se non andate dal medico e non seguite il trattamento adeguato, potrebbero insorgere gravi complicazioni e danni permanenti. Una volta che il medico diagnostica la causa di fondo, è importante che vi atteniate al piano di cura prescritto dal medico per ridurre il rischio di potenziali complicanze, tra cui:

È una condizione in cui l’uretra si gonfia per via d’irritazioni. Le infiammazioni hanno origini diverse, ma la gonorrea e clamidia sono le più diffuse negli uomini

Malattie sessualmente trasmissibili
Un’altra causa frequente sono le malattie sessualmente trasmissibili.
Ci sono molte malattie a trasmissione sessuale che possono provocare una sensazione di bruciore durante la minzione, come:

La persona colpita ha i seguenti sintomi:

  • Nelle creme contraccettive,
  • Negli spermicidi.

Secondo l’American Pregnancy Association, le donne in gravidanza hanno un maggior rischio di infezioni del tratto urinario dalla settimana 6 alla settimana 24.

Perciò è molto raro che un uomo soffra di un’infezione delle vie urinarie, tranne se il sistema immunitario è compromesso.

  • Mal di pancia
  • Dolore e sensazione di bruciore durante la minzione
  • Aumento della minzione
  • Perdite dalla vagina
  • Dolore nella regione pelvica
  • Febbre
  • Brividi.

Infezione delle vie urinarie
Nelle donne, una delle cause più frequenti della sensazione di bruciore è l’infezione delle vie urinarie.

La sensazione di bruciore a urinare e dopo la minzione si può verificare per motivi diversi ed è uno dei sintomi più frequenti di cui gli uomini e le donne si lamentano.

Last updated on luglio 7th, 2018 at 02:36 am

In presenza di uno o più sintomi sopra descritti che accompagnano il bruciore durante la minzione è bene rivolgersi al medico, il medico che si occupa delle vie urinarie è specializzato in urologia, il quale prescriverà una serie di analisi volte ad accertare la presenza e la tipologia di batterio che può aver determinato l’infezione. L’esame che si esegue normalmente è l’urinocultura, cioè vengono raccolte le urine al fine di determinare se vi è contaminazione batterica e in che concentrazione sono presenti i batteri. Per effettuare tale esame e garantirne un risultato ottimale il paziente:

Potresti approfondire la cistite emorragica una patologia frequente del genere femminile che associa al bruciore, difficoltà della minzione e sangue nelle urine.

Prostatite: è un’infiammazione della prostata ed è quindi una patologia esclusivamente maschile. Può essere determinata da numerosi fattori tra cui un’elevata proliferazione batterica. I sintomi sono bruciore durante la minzione, a volte dolore e difficoltà ad urinare, aumentata frequenza della minzione. Se non curata può portare a conseguenze sulla fertilità.

Dopo i rapporti intimi dovrebbero urinare e successivamente lavarsi accuratamente.

Le cause del bruciore associato alla minzione sono di tipo patologico. Tali patologie sono da ricondursi a infezioni e infiammazioni delle vie urinarie che sono causate o da rapporti intimi non protetti o da errati comportamenti. Le infiammazioni e le infezioni possono avere sintomatologia diversa, oltre al bruciore, e conseguenze diverse se non curate.

L’alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura ma bisogna evitare gli agrumi che possono provocare maggiore irritazione a causa della loro acidità e i cibi speziati. Vanno evitati anche cibi ricchi di zuccheri e alcolici in quanto possono favorire la proliferazione batterica.

Detergenti intimi o deodoranti intimi troppo aggressivi.

Le cause principali per cui si verificano le infezioni e le infiammazioni di cui parleremo in seguito sono principalmente gli errati comportamenti ma possono esservi anche cause fisiologiche e iatrogene. Tra le cause di infezione e di infiammazione abbiamo:

Evitare di utilizzare detergenti e deodoranti aggressivi.