Stenosi uretrale: cause sintomi cura e terapia

Diuresi frequente in special maniera durante il sonno notturno.

Prostatite asintomatica. La mancanza di sintomi fa sì che la malattia venga scoperta in maniera casuale effettuando altri test. Fortunatamente non è foriera di alcuna conseguenza e pertanto nonostante l’ipertrofia della ghiandola non richiede alcun trattamento.

Prostatite cronica.

Analisi anamnestica del paziente. Ovvero la storia medica dell’ammalato e di ogni ogni notizia che possa indirizzarlo ad individuare la patologia.

Brividi di freddo e febbre improvvisa.

testicoli e funge da serbatoio per lo sperma.

Per le altre tipologie di prostatiti le cause non sono così nitide ed anzi spesso non si riesce neppure ad identificarle. Possono talvolta identificarsi in problemi autoimmuni, problemi psichici, traumi della regione anatomica in cui è posizionata la ghiandola.Di seguito ne elenchiamo le principali:

Avere una età inferiore ai 35/40 anni. Si è verificato che i giovani si ammalano di prostatite con frequenza molto più elevata degli anziani.

Dolori al basso addome, al fondo schiena o al perineo (la regione tra l’ano e lo scroto).

Nedi casi in cui si sospetti la presenza di un’uretrite, il medico procederà con l’esecuzione di un esame delle urine del paziente. Il campione deve essere esaminato per rilevare un’eventuale presenza di infezioni o infiammazioni. Il medico eseguirà oltre ciò un esame approfondito sugli organi genitali del soggetto e potrebbe inoltre essere raccolto un campione dall’uretra. Nel caso in cui invece si sospetti la presenza di una malattia sessualmente trasmissibile, è possibile che venga eseguito un esame del sangue.
Nelle donne vengono spesso eseguiti esami addominali e nella zona pelvica, anche mediante un test di gravidanza o un’ecografia.

Gli uomini corrono maggiori rischi dal momento che anche la manipolazione o un trauma subito del pene, sebbene siano delle causa meno comuni che portino all’uretrite, rappresentano allo stesso modo dei fattori di rischio.

L’uretrite colpisce la donna e anche l’uomo prendendo il nome di uretrite maschile, l’uretrite non rappresenta una situazione di salute molto grave, se trattata in maniera adeguata. Nei casi in cui però l’uretrite si presenta assieme ad altri sintomi gravi, è necessario approfondire i controlli, dal momento che si potrebbe con molta probabilità trattare di un’infezione dell’uretra. Situazioni di infezioni degli organi genitali, se non risolti immediatamente possono tradursi in infezioni molto pericolose o persino fatali.

Si consiglia di non avere rapporti sessuali nel periodo in cui è presente questo disturbo, o per lo meno si consiglia di utilizzare il preservativo durante i rapporti sessuali, sino a quando entrambi i partner abbiano terminato la terapia medica.

È possibile ridurre i disturbi legati all’uretrite assumendo liquidi e quindi bevendo molta acqua in maniera tale da diluire le urine, il che permette di ridurre il dolore durante la minzione.
È anche possibile che vengano prescritti farmaci antinfiammatori come l’ibuprofene ed il paracetamolo (come Tylenol), o altrimenti il Pyridium (efficace se sono presenti dolori in un determinato tratto urinario), che sono tutti farmaci efficaci per il controllo del dolore.

Nel caso in cui i dolori proseguano nonostante il trattamento medico, si raccomanda di contattare il medico dal momento che questo potrebbe essere semplicemente un effetto collaterale, ma potrebbe anche essere un segnale che indica l’inizio di un’infezione.

Se trattata precocemente, l’uretrite semplice negli uomini non ha grandi conseguenze. Solo nei casi in cui non viene trattata rapidamente, è possibile che l’uretrite progredisca sviluppando un’infezione della vescica o ai reni o altrimenti un’infezione che coinvolga testicoli e prostata. Problemi a lungo termine, di questo tipo, possono persino portare alla sterilità

Ancora altro motivo può essere dovuto allo sfregamento per mezzo di indumenti grezzi, o la pratica di attività sessuali in maniera eccessivamente vigorosa. Infine anche la masturbazione può generare un’irritazione temporanea dell’uretra.

Il trattamento dell’uretrite si pone come obiettivi il miglioramento dei sintomi, la prevenzione dell’infezione ed ovviamente l’eliminazione delle cause che hanno portato la condizione di infezione. Per il trattamento dell’uretrite è possibile eseguire diversi trattamenti e cure mediche. In genere sono sufficienti 14 giorni di cure per risolvere il problema.